Aiuto Incidenti

Sei rimasto coinvolto in un incidente e non sai come fare?

Non sai come comportarti in caso di incidente stradale? Eccoti una breve guida utile sul comportamento da tenere in caso di sinistro stradale. Fondamentale in caso di incidente stradale è mantenere la calma e agire responsabilmente al fine di individuare le rispettive responsabilità civili e penali e per ottenere il giusto risarcimento.

Innanzi tutto è necessario verificare la presenza di eventuali feriti: in tal caso è necessario l’intervento dei soccorsi sanitari e le forze dell’ordine.

Gravità Incidente

Incidente di lieve entità

Incidente di grave entità

Se l’ incidente è di lieve entità, non avete subito gravi danni e avete la possibilità di muovervi, è necessario posizionare il segnale di pericolo mobile (triangolo) per rendere maggiormente visibile l’incidente agli altri automobilisti e non causare ulteriori situazioni di pericolo.

Dopodiché sarà utile ottenere qualche prova fotografica del sinistro senza muovere i veicoli. L’acquisizione delle immagini permetterà successivamente di individuare esattamente la posizione dei veicoli e dei relativi danni, eventuali tracce di frenata o di elementi presenti sul manto stradale come buche, ostacoli, o altri elementi che hanno contribuito a causare l’incidente. Ricorda però che nel caso in cui i veicoli ostruiscano il flusso del traffico sarà necessario spostare le auto (se possibile), perché è vietato interrompere la circolazione per incidenti di lieve entità. Importante ora è mantenere la calma e procedere alla compilazione del modulo della constatazione amichevole.

Durante l’incidente se sono state ferite persone è obbligatorio chiamare i soccorsi: il 118 oppure la polizia che provvederà a mandare un ambulanza sul luogo dell’incidente. Cercare di rimanere calmi è fondamentale in vista di rispondere alle domande degli operatori con quanta più lucidità possibile, che già telefonicamente ci forniranno dei consigli utili nell’attesa dell’arrivo dei soccorsi. È d’obbligo soccorrere un ferito della strada secondo le proprie possibilità ed è vietato improvvisare alcuna manovra sui feriti (a meno che non si ha una preparazione medica) evitando così di peggiorare le condizioni del ferito soprattutto in caso di lesioni alla spina dorsale. Fondamentale è spostare i feriti solo quando il veicolo è in fiamme, o in rischio esplosione in altri casi è consigliabile non compiere movimenti che potrebbero gravare la situazione. In caso di gravi incidenti sarà l’intervento delle forze dell’ordine che provvederà ad ottenere tutti i rilievi necessari.

Compilazione Constatazione Amichevole

Il modulo della constatazone amichevole anche noto come CID, permette di avere  descrizione completa della scena del sinistro, facendo chiarezza sulla dinamica con la quale si è verificato. Sarà necessario inserire alcune informazioni fondamentali come i dati delle persone e dei veicoli coinvolti, quelli delle rispettive compagnie ecc.. Altro elemento fondamentale sono le dovute firme. Vediamo ora quali sono i punti da compilare all’interno del CID.

Come compilare il modulo

1. Data: indicare data e ora dell’incidente.
2. Luogo: indicare luogo dove è avvenuto l’incidente.
3. Feriti: barrare “NO” se non ci sono stati feriti, “SI” in caso di feriti (anche lievi).
4. Danni materiali: indicare se il sinistro ha provocato danni a “Veicoli oltre A e B”, o ad oggetti, come segnaletica stradale o altro.
5. Testimoni: riportare i dati personale delle persone che hanno assistito al sinistro (se presenti), e specificare se si tratta o meno di passeggeri a bordo dei veicoli coinvolti.
6. Contraente/Assicurato: recuperare dal certificato di assicurazione i dati corretti del contraente della polizza.
7. Veicolo: indicare il tipo di veicolo coinvolto (es. auto, moto, rimorchio) specificando le caratteristiche richieste.
8. Compagnia d’assicurazione: riportare i dati richiesti dal certificato di assicurazione. Specificare se la polizza copre anche i danni materiali al proprio veicolo.
9. Conducente: riportare i dati del conducente perché potrebbe non coincidere con l’intestatario della polizza.
10. Indicare il punto d’urto iniziale del veicolo con una freccia (dato principale nella ricostruzione della dinamica dell’incidente).
11. Danni visibili al veicolo: riportare i danni più evidenti subiti dal proprio veicolo.
12. Circostanze dell’incidente: varie opzioni da barrare per descrivere l’attività svolta al momento dell’incidente, cancellando quelle non corrette.
13. Grafico dell’incidente al momento dell’urto: è richiesto uno schema grafico dell’incidente in maniera stilizzata inserendo frecce per descrivere la traiettoria dei veicoli, nomi di strade ecc..
14. Osservazioni: possibilità di aggiungere note aggiuntive che ciascun conducente può inserire.
15. Firma dei conducenti: la presenza di entrambe le firme dei conducenti attesta la validità del documento. Come già specificato questo punto è fondamentale.

CONTATTACI per ricevere il nostro aiuto.

Nel caso in cui non ci sia un accordo tra le parti e vi fosse solo la firma di uno dei conducenti, il modulo CID andrà comunque compilato e consegnato alla propria assicurazione e avrà validità come denuncia di sinistro.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi