Sinistri stradali all’estero: a chi chiedere i danni?

Colpo di Frusta? – L’assicurazione paga
20 settembre 2017

La procedura per il risarcimento dei danni nel sistema della carta verde nello Spazio Economico Europeo

Se il sinistro stradale è avvenuto sulla rete viaria italiana, tra un veicolo italiano e uno immatricolato all’estero, è possibile rivolgersi a un ente che è ritenuto garante e responsabile per conto del veicolo straniero coinvolto e della sua impresa di assicurazione. L’Uci gestisce il sinistro come un’impresa di assicurazione per conto delle persone alla guida dei veicoli esteri tenuti al risarcimento.

Questo sistema consente a un cittadino italiano che abbia subito un sinistro nel nostro Paese provocato da un veicolo estero, di inoltrare la propria richiesta danni e poi interagire con l’impresa di assicurazione. L’Uci ha legittimazione passiva e processuale quando il veicolo estero sia munito di un certificato internazionale di assicurazione, la “Carta Verde” o quando sia stato immatricolato in uno dei Paesi comunitari elencati nel decreto ministeriale 86 del 2008.

È  prevista una liquidazione agevolata dei danni per la vittima di sinistri stadali avvenuti all’estero. Gli articoli 151 e seguenti del Codice delle assicurazioni dispongono che il danneggiato, una volta rientrato in Italia, potrà rivolgersi a un soggetto che rappresenta gli interessi della compagnia straniera del responsabile civile e col quale potrà quindi trattare l’ammontare dei danni subiti.

La Corte di giustizia Ue ha decretato che nel caso di un sinistro in un paese Ue, si usa la legge del paese dove è stato eseguito  il danno.  Il cittadino italiano vittima di un incidente in Spagna potrà chiedere il risarcimento del danno al giudice italiano che applicherà la legge spagnola.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi